Forum

Usa il software con l'aiuto delle discussioni condivise con la community dei clienti

Antonio

APE 2015: mancata compilazione prestazione di riferimento per 'Edifici Esistenti'

Antonio 2015-10-05 15:52:49


Voglio condividere una richiesta di assistenza

Richiesta:
Ho compilato il nuovo modello di APE ma non risulta presente la prestazione di riferimento per 'Edifici Esistenti'. Come mai?

Risposta:
L'indicatore della prestazione di riferimento per 'Edifici Esistenti' (vedi immagine esplicativa: APE2015_RifEdificiEsistenti.jpg) al momento non risulterà compilato su alcun APE.

Riporto un estratto del paragrafo '5.2.2 Comparazione della prestazione energetica degli immobili' dell'Allegato 1 del Decreto 26.6.2015 "Linee Guida": "...La compilazione del campo relativo alla prestazione energetica media degli edifici esistenti analoghi a quello oggetto di APE, è obbligatoria a decorrere da 18 mesi dall’entrata in vigore delle presenti Linee guida. A tal fine, l’ENEA mette a disposizione le informazioni utili all’adempimento di tale obbligo."

Pertanto, fino a quando l'ENEA non renderà disponibili i dati statistici in tal senso, l'indicatore sarà vuoto.

User_710080

User_710080 2017-01-10 11:32:12


Buongiorno,
scrivo perché attualmente risultano passati i 18 mesi dall'entrata in vigore delle linee guida e per quanto riguarda la Regione Marche il campo con l'indicatore di riferimento per edifici esistenti continua a presentare il valore (0).
Questo può invalidare l'emissione del mio APE?

Antonio

Antonio 2017-01-11 16:07:04


Buongiorno,
scrivo perché attualmente risultano passati i 18 mesi dall'entrata in vigore delle linee guida e per quanto riguarda la Regione Marche il campo con l'indicatore di riferimento per edifici esistenti continua a presentare il valore (0).
Questo può invalidare l'emissione del mio APE?
User_710080

Le Linee Guida di cui al Decreto 26.6.2015 sono entrate in vigore l'1 ottobre 2015 pertanto i 18 mesi previsti non sono ancora scaduti. Va anche detto che in ogni caso ad oggi ENEA non ha reso disponibili dati in tal senso.

Quando sarà predisposta da ENEA la prevista documentazione sarà nostra cura provvedere prontamente all'adeguamento delle stampe.

Marta_

Marta_ 2017-03-31 16:48:35


Buon pomeriggio,
devo caricare un file esportato in .xml sul portale della Regione Veneto Ve.Net ma non riesco perchè dà il seguente errore "02 - PRESTAZIONE GLOBALE Non Importata: Dal 1 aprile 2017, ai sensi del D.M. 26 giugno 2015, paragrafo 5.2.2 (Linee Guida A.P.E.), è obbligatoria l’indicazione della Prestazione Energetica media degli edifici, sezione “Riferimenti - Se esistenti”; non può essere indicato valore 0,00.".

Come posso reperire questo dato finchè TerMus non verrà aggiornato con i dati statistici forniti da ENEA?
Grazie per l'attenzione.

User_442698

User_442698 2017-03-31 17:16:41


Buongiorno,
scrivo perché con oggi risultano passati i 18 mesi dall'entrata in vigore delle linee guida ed il campo con l'indicatore di riferimento per edifici esistenti continua a presentare il valore (0).
Questo può invalidare l'emissione del mio APE?

User_635839

User_635839 2017-03-31 17:31:52


Buonasera, ho lo stesso problema:
Errori in registrazione
Dal 1 aprile 2017, ai sensi del D.M. 26 giugno 2015, paragrafo 5.2.2 (Linee Guida A.P.E.), è obbligatoria l’indicazione della Prestazione Energetica media degli edifici, sezione “Riferimenti - Se esistenti”; non può essere indicato valore 0,00.

Antonio

Antonio 2017-03-31 17:44:49


Buon pomeriggio,
devo caricare un file esportato in .xml sul portale della Regione Veneto Ve.Net ma non riesco perchè dà il seguente errore "02 - PRESTAZIONE GLOBALE Non Importata: Dal 1 aprile 2017, ai sensi del D.M. 26 giugno 2015, paragrafo 5.2.2 (Linee Guida A.P.E.), è obbligatoria l’indicazione della Prestazione Energetica media degli edifici, sezione “Riferimenti - Se esistenti”; non può essere indicato valore 0,00.".

Come posso reperire questo dato finchè TerMus non verrà aggiornato con i dati statistici forniti da ENEA?
Grazie per l'attenzione.
Marta_

Buongiorno,
scrivo perché con oggi risultano passati i 18 mesi dall'entrata in vigore delle linee guida ed il campo con l'indicatore di riferimento per edifici esistenti continua a presentare il valore (0).
Questo può invalidare l'emissione del mio APE?
User_442698

Buonasera, ho lo stesso problema:
Errori in registrazione
Dal 1 aprile 2017, ai sensi del D.M. 26 giugno 2015, paragrafo 5.2.2 (Linee Guida A.P.E.), è obbligatoria l’indicazione della Prestazione Energetica media degli edifici, sezione “Riferimenti - Se esistenti”; non può essere indicato valore 0,00.
User_635839


Effettivamente i '...18 mesi dall’entrata in vigore delle ... Linee guida...' sono in scadenza ma ad oggi i dati statistici in questione ancora non sono stati emanati da ENEA pertanto non trattasi di mancanza da parte di TerMus.

Per quanto riguarda strettamente il portale regionale VE.NET, tenendo conto di quanto indicato anche nella FAQ 2.13 di VeNet.energia, sembrerebbe essere stato programmato per passare automaticamente a tale condizione, senza valutazione sulle effettive possibilità di compilazione del campo in base all'effettiva disponibilità dei dati statistici ENEA.

Il quesito pertanto andrà rivolto agli uffici di supporto del portale VE.NET.

User_563575

User_563575 2017-04-03 09:23:46


Buongiorno, Ve.Net da questa risposta:

"come correttamente segnalato dal Sistema Ve.Net.energia-edifici, anche i dati relativi agli edifici "esistenti" simili a quello oggetto dell'A.P.E., dati di libera compilazione o facoltativi fino al 31 marzo 2017, sono obbligatori.
Nelle FAQ sono state pubblicate due risposte in merito, 2.13) e 2.14), che può consultare al solito indirizzo internet: www.regione.veneto.it/web/energia/prestazione-energetica-degli-edifici
La Regione del Veneto ha sempre dato puntuale attuazione alle disposizioni contenute nei vari provvedimenti normativi Statali in materia, per ultimo il D.M. 26 giugno 2015, ma purtroppo non ha competenza per fornire le informazioni necessarie per adempiere al nuovo obbligo e tantomeno può dare consigli o suggerimenti in merito; quindi necessariamente deve rivolgersi al Ministero dello Sviluppo Economico che ha emanato il D.M. 26 giugno 2015 o all'ENEA che il D.M. stesso individua quale Ente che mette a disposizione le informazioni utili all’adempimento di tale obbligo."

Voi (Acca) avete rivolto qualche domanda a Ministero dello Sviluppo Economico o ENEA? Ve.Net dice di aver recepito la legislazione e quindi non intende modificare la restrizione pare...

Antonio

Antonio 2017-04-03 09:48:17


Buongiorno, Ve.Net da questa risposta:

"come correttamente segnalato dal Sistema Ve.Net.energia-edifici, anche i dati relativi agli edifici "esistenti" simili a quello oggetto dell'A.P.E., dati di libera compilazione o facoltativi fino al 31 marzo 2017, sono obbligatori.
Nelle FAQ sono state pubblicate due risposte in merito, 2.13) e 2.14), che può consultare al solito indirizzo internet: www.regione.veneto.it/web/energia/prestazione-energetica-degli-edifici
La Regione del Veneto ha sempre dato puntuale attuazione alle disposizioni contenute nei vari provvedimenti normativi Statali in materia, per ultimo il D.M. 26 giugno 2015, ma purtroppo non ha competenza per fornire le informazioni necessarie per adempiere al nuovo obbligo e tantomeno può dare consigli o suggerimenti in merito; quindi necessariamente deve rivolgersi al Ministero dello Sviluppo Economico che ha emanato il D.M. 26 giugno 2015 o all'ENEA che il D.M. stesso individua quale Ente che mette a disposizione le informazioni utili all’adempimento di tale obbligo."

Voi (Acca) avete rivolto qualche domanda a Ministero dello Sviluppo Economico o ENEA? Ve.Net dice di aver recepito la legislazione e quindi non intende modificare la restrizione pare...
User_563575

Ad oggi non sono disponibili informazioni in tal senso nè da parte del Ministero né da parte di ENEA pertanto, per quanto la Regione del VENETO abbia '...dato puntuale attuazione alle disposizioni contenute nei vari provvedimenti normativi Statali in materia...', non essendo disponibili i dati per mettere in pratica tale attuazione non credo abbiano al momento intenzione di 'bloccare' il deposito degli APE fino all'emanazione dei dati statistici.

Le FAQ 2.13 e 2.14 non sono altro che conferma di tale attuazione, ma senza dati di riferimento.

User_556047

User_556047 2017-04-03 12:47:17


Anch'io ho ricevuto la stessa risposta da Ve.Net. Il problema però rimane: come possiamo agire nel caso in cui ENEA non emetta dati per i prossimi giorni? Sapete se ci saranno degli aggiornamenti a breve oppure se ci sono dei dati reali simili che potremmo utilizzare?

User_579147

User_579147 2017-04-03 13:01:14


Buongiorno,
io ho lo stesso problema.
Nel portale Ve.Net.energia il campo "Riferimenti - Gli immobili simili a questo avrebbero in media la seguente classificazione - Se esistenti" è obbligatorio e quindi non riesco a compilare l'APE in quanto il dato manca dall'elaborazione tramite TerMus.
Siamo in una fase di stallo nel consegnare gli attestati?

Antonio

Antonio 2017-04-03 15:44:48


Anch'io ho ricevuto la stessa risposta da Ve.Net. Il problema però rimane: come possiamo agire nel caso in cui ENEA non emetta dati per i prossimi giorni? Sapete se ci saranno degli aggiornamenti a breve oppure se ci sono dei dati reali simili che potremmo utilizzare?
User_556047

Buongiorno,
io ho lo stesso problema.
Nel portale Ve.Net.energia il campo "Riferimenti - Gli immobili simili a questo avrebbero in media la seguente classificazione - Se esistenti" è obbligatorio e quindi non riesco a compilare l'APE in quanto il dato manca dall'elaborazione tramite TerMus.
Siamo in una fase di stallo nel consegnare gli attestati?
User_579147


Come già indicato in precedenza, l'ENEA ad oggi NON ha rilasciato detti dati pertanto NON è possibile calcolare la prestazione che il portale regionale oggi (indifferentemente dalla disponibilità di detti dati) richiede.
La mancanza non caratterizza TerMus ma l'intero comparto: allo stato attuale, tale dato non è determinabile.

L'unica possibilità è quella di acquisire un parere da parte del supporto a VE.NET.energia.

User_256456

User_256456 2017-04-03 17:10:34


Ho provato a contattare Veneto Energia e quella sotto è la loro risposta.
Spero che nei prossimi giorni si rendano conto di aver bloccato il deposito degli APE di tutta la Regione, con le conseguenze immaginabili (rogiti, affittanze ecc.), e in qualche modo sblocchino la situazione.
Andrea

Buongiorno,

come correttamente segnalato dal Sistema Ve.Net.energia-edifici, anche i dati relativi agli edifici "esistenti" simili a quello oggetto dell'A.P.E., dati di libera compilazione o facoltativi fino al 31 marzo 2017, sono obbligatori.

Nelle FAQ sono state pubblicate due risposte in merito, 2.13) e 2.14), che può consultare al solito indirizzo internet:

www.regione.veneto.it/web/energia/prestazione-energetica-degli-edifici

La Regione del Veneto ha sempre dato puntuale attuazione alle disposizioni contenute nei vari provvedimenti normativi Statali in materia, per ultimo il D.M. 26 giugno 2015, ma purtroppo non ha competenza per fornire le informazioni necessarie per adempiere al nuovo obbligo e tantomeno può dare consigli o suggerimenti in merito; quindi necessariamente deve rivolgersi al Ministero dello Sviluppo Economico che ha emanato il D.M. 26 giugno 2015 o all' ENEA che il D.M. stesso individua quale Ente che mette a disposizione le informazioni utili all’adempimento di tale obbligo.

User_241012

User_241012 2017-04-04 18:43:46


Regione Veneto ha risposto così:

Buongiorno XXXXXXX,
ringraziandoLa per il riconoscimento di “Regione virtuosa”, la informo che ieri ENEA e Ministero dello Sviluppo Economico, sollecitati dalle richieste dei tecnici, Collegi ed Ordini professionali di tutta Italia, hanno riconosciuto telefonicamente che il D.M. 26 giugno 2015 stabilisce la data per l’obbligo di compilazione del campo relativo al valore medio della prestazione degli edifici esistenti, scadenza che di fatto si è concretizzata nel 1° aprile 2017 ed ha nel contempo confermato che attualmente in Italia non esiste alcun dato messo a disposizione da ENEA e nemmeno è possibile prevedere quando sarà disponibile.

Quindi il responsabile tecnico del Ministero prevedeva di inviare già oggi una lettera al Coordinamento Interregionale Energia da inoltrare a tutte le Regioni e Province Autonome, informando di questa criticità. Rimaniamo in attesa di leggere cosa scriverà il Dirigente del Ministero in questa comunicazione, che però, come ben comprenderà, non può di certo modificare un Decreto Interministeriale sottoscritto da ben quattro Ministri e pertanto inevitabilmente l’obbligo di compilazione rimane fino ad emanazione di altro Decreto di rettifica o proroga, che tuttavia, a detta del Ministero, è attualmente una soluzione impraticabile per vari motivi.

Nel frattempo e anche nel futuro soluzioni logiche inevitabilmente vanno bene, ad esempio indicare un valore che, dall’esperienza professionale fin qui svolta dai Certificatori, si avvicini al valore medio degli edifici simili esistenti, senza banalizzare indicando valori palesemente lontani dalla realtà, come valore 1,00 o 1.000,00 kWh/m2 anno che qualche tecnico ha già scritto non sapendo come risolvere la questione in imminenza di rogito.

Poi, lo metteremo anche nelle FAQ dopo aver letto la nota Ministeriale, meglio precisare sinteticamente nelle informazioni aggiuntive del soggetto Certificatore a pag. 4 una annotazione del tipo: il dato relativo ad edifici “Se esistenti” esposto a pagina 1 in Riferimenti è stimato, non essendo attualmente ancora disponibili i dati ENEA, per quanto stabilito dal D.M. 26/06/2015.

User_701490

User_701490 2017-04-10 10:12:37


In merito all'impossibilità di registrare l'APE alla Regione Veneto e nel caso volessi inserire manualmente il dato "Se Esistenti", chiedo in quale modo procedere.
Grazie