Forum

Usa il software con l'aiuto delle discussioni condivise con la community dei clienti

Antonello

Indicatore di 'Rischio Sismico' pari a 'zero' o molto basso

Antonello 2015-01-20 11:49:31


Voglio condividere una richiesta di assistenza

Richiesta
Nella scheda di vulnerabilità sismica l'indicatore di rischio sismico è pari a zero. Cosa significa? Come mi devo comportare?

Risposta
L'indicatore di rischio sismico risulta nullo quando uno o più elementi della struttura vanno in crisi (non risultano verificati → CS<1) già sotto l'effetto della sola parte statica della combinazione sismica [G1+G2i(Qki∙ψ2i)].
Questa condizione può verificarsi sia per reali carenze strutturali (di materiale e/o nelle dimensioni strutturali) o per qualche errore di modellazione della struttura e/o mancanza di armatura negli elementi in cemento armato.

Pertanto, per valutare se e come intervenire è necessario:
- tener conto del tipo di struttura che si sta analizzando (“Stato di Fatto” o “Stato di Progetto”);
- conoscere il meccanismo che annulla l’indicatore di rischio sismico (consultare la tabella “CAPACITA'- ENTITA' DELL'AZIONE SISMICA SOSTENIBILE” (tabella 9) nella scheda di vulnerabilità). [Clicca il link per vedere un'immagine esplicativa capacita.jpg];
- individuare gli elementi che hanno capacità nulla (consultare la tabella delle accelerazioni di collasso dai risultati del calcolo oppure consultare l'apposita vista 3D delle accelerazioni di collasso - vedi nota a margine).

Guarda il video illustrativo su come ottenere la scheda di vulnerabilità e la tabella PGA con valori e percentuali di accelerazione di collasso per ogni elemento e meccanismo per strutture in cemento armato.

Guarda il video illustrativo su come ottenere la scheda di vulnerabilità e la tabella PGA con valori e percentuali di accelerazione di collasso per ogni elemento e meccanismo per strutture in muratura.

Dopo aver individuato gli elementi con accelerazione di collasso nulla, a seconda del tipo di struttura (“Stato di Fatto” o “Stato di Progetto”) che si sta analizzando, è possibile valutare se e come intervenire.

Se la struttura analizzata è uno “Stato di Fatto” è possibile:
- correggere eventuali errori di modellazione;
- inserire l’effettiva armatura negli elementi strutturali in cemento armato esistenti;
- inserire eventuale Eccezione per escludere dal calcolo PGA elementi considerati poco significativi.
Nel caso dello “Stato di Fatto”, gli indicatori di rischio sismico potrebbero risultare ancora nulli anche dopo gli interventi correttivi. In tal caso, è necessario considerare tale condizione come un’effettiva carenza strutturale dell’edificio in esame.

Se la struttura analizzata è uno “Stato di Progetto” è possibile:
- correggere eventuali errori di modellazione;
- inserire l’effettiva armatura negli elementi strutturali in cemento armato esistenti;
- inserire eventuale Eccezione per escludere dal calcolo PGA elementi considerati poco significativi.
Nel caso dello “Stato di Progetto”, se gli indicatori di rischio sismico risultano ancora nulli anche dopo gli interventi correttivi, è necessario introdurre adeguati rinforzi al fine di eliminare tale condizione.

Clicca qui per vedere come inserire le Eccezioni per escludere dal calcolo delle PGA gli elementi poco significativi.

Nel caso di struttura in muratura, consigliamo la lettura anche di questa discussione: Verifiche Muratura non soddisfatte che fornisce utili suggerimento sugli strumenti messi a disposizione dal programma per eventualmente "migliorare" le verifiche della muratura.

Per eventuali problematiche relative alla parte geotecnica (fondazioni), si consiglia la lettura della seguente discussione: Verifica a carico limite non soddisfatta.

N.B.: A partire dalla versione 30.00Sd, esiste un metodo più immediato per poter individuare gli elementi più vulnerabili della struttura.
Sono state implementate delle viste mappate a colori delle Accelerazioni di Collasso (PGA) per ogni tipo di meccanismo.
Grazie al gradiente di colori e al filtro che si può utilizzare si riesce subito ad individuare l'elemento o gli elementi che annullano la scheda di vulnerabilità, come si evince dall'immagine allegata: immagine.
Guarda il video illustrativo per visualizzare le Accelerazioni sismiche di collasso.

User_285795

User_285795 2016-11-11 19:03:51


Ma la percentuale di PGA delle accelerazioni di collasso che manda in crisi l'elemento è una percentuale di accelerazione calcolata allo SLV?

AntonioDL

AntonioDL 2016-11-14 09:36:14


Ma la percentuale di PGA delle accelerazioni di collasso che manda in crisi l'elemento è una percentuale di accelerazione calcolata allo SLV?


Il programma calcola le accelerazioni per i vari meccanismi di collasso. Questi fanno riferimento per la stragrande maggioranza allo SLV. Tuttavia vengono analizzati anche alcuni meccanismi allo SLD e/o SLO, come lo spostamento d'interpiano fra due impalcati consecutivi.
La rappresentazione grafica delle PGA fa invece riferimento quasi esclusivamente a quelle allo SLV.

Procontec

Procontec 2018-09-20 12:37:40


Per far "sparire" gli zeri, devo quindi escludere dalle verifiche tutti gli elementi che non sono significativi (per me).
La domanda è questa: è sufficiente inserire le eccezioni nel file di PROGETTO o è necessario farlo anche nell'attuale, poi rieffettuare il calcolo nell'attuale, poi rieffettuarlo in quello di progetto?

Se mi fossi accordo di aver fatto un errore di modellazione nello stato attuale (esempio aggiungere una finestra o una trave) , posso modificarlo oppure perderei la capacità di fare il confronto?
ringrazio

AntonioDL

AntonioDL 2018-09-20 12:43:12


La domanda è questa: è sufficiente inserire le eccezioni nel file di PROGETTO o è necessario farlo anche nell'attuale, poi rieffettuare il calcolo nell'attuale, poi rieffettuarlo in quello di progetto?


Le eccezioni le può inserire anche nel solo stato di progetto. Non è necessario farlo anche nella situazione di fatto.


Se mi fossi accordo di aver fatto un errore di modellazione nello stato attuale (esempio aggiungere una finestra o una trave), posso modificarlo oppure perderei la capacità di fare il confronto?Procontec


Può fare tutte le modifiche che ritiene opportuno fare. Il programma effettua il confronto in base ai risultati della scheda di vulnerabilità. Le strutture potrebbero essere anche completamente diverse tra situazione di fatto e di progetto.